Tecnica metamorfica

images (2)La Tecnica Metamorfica è un mezzo straordinario e unico per la trasformazione personale. Molto dolce e rilassante, è una pratica adatta a chiunque desideri un cambiamento nella propria vita. La Tecnica Metamorfica si basa sul presupposto che la vita comincia al momento del concepimento e che le potenzialità individuali, sia fisiche sia caratteriali, sono fortemente influenzate dai nove mesi di gestazione.

Fondata negli anni Cinquanta dal naturopata e riflessologo inglese Robert St. John e perfezionata, in seguito, dal suo allievo Gaston Saint-Pierre. Tale tecnica si basa su un aspetto scientifico importante, durante i nove mesi di gestazione si predispone il potenziale della vita umana, una delle prime strutture che si formano nell’embrione è la colonna vertebrale, con il sistema nervoso centrale. Proprio la colonna vertebrale è la detentrice della nostra memoria prenatale, cioè della memoria di tutte le esperienze vissute dall’essere umano nei primi nove mesi di vita all’interno del grembo materno.

COME AGISCE

Trattando i punti riflessi della colonna vertebrale, situati sui piedi (movimento), sulle mani (azione) e sulla testa (pensiero) della persona, viene riportato in luce quel periodo così prezioso e unico.

Stimolando tali punti, attraverso il tocco leggero del Massaggio Metamorfico, la Forza Vitale essenziale, guidata dall’intelligenza innata del ricevente, scatena le energie ostacolate da blocchi subiti nel periodo prenatale, dando via libera a processi di guarigione della mente, del corpo e dello spirito, aumentando la consapevolezza del “giusto sentiero” da percorrere nella vita.

Questa tecnica è molto efficace anche per i bambini, che sono nel fiume della Forza Vitale senza le resistenze dell’adulto…

La Tecnica Metamorfica agisce da catalizzatore della Forza Vitale, che è alla base di ogni forma di vita, permette di superare gli schemi di antica data, destinati a manifestarsi nella malattia fisica o mentale, nei problemi emozionali, negli atteggiamenti limitanti dell’individuo.

Il tocco del Massaggio Metamorfico può trasformare le influenze umane e universali che misteriosamente agiscono su di noi permettendo all’individuo di eliminare gli schemi ormai obsoleti e di “andare oltre”. Riportato al suo giusto equilibrio, l’individuo si sente liberato, finalmente in grado di “ritornare alle origini” e di arrivare all’Autorealizzazione

Se vuoi sperimentare questo fantastico massaggio chiamami per fissare un appuntamento!        

cell. 348 3231535   

benignalorena@gmail.com

 

Io, te e il Rubicone…

il passaggio del rubicone La crisi del nono/decimo anno di nostro figlio è stata una grande sfida, ne parlo al passato anche se credo sia ancora in corso… o è l’inizio di un’altra? … Ora sono più serena, ci sono stati dei momenti di sconforto, di inquietudine e frustrazione che mi hanno portato ad affrontare un passaggio di consapevolezza personale importante. Andiamo per gradi… non è facile dare un momento di inizio a questo periodo …potrei farlo così: Continua a leggere

La scuola è finita…che peccato!

fine scuolaLa scuola è finita… che peccato! E’ ciò che mi ha detto mio figlio in questi giorni rispetto ad un evento, invece, molto atteso da altri bambini!

Durante l’ultima riunione della 4°classe abbiamo completato la lettura del libro “educazione e insegnamento fondati sulla conoscenza dell’uomo” di Rudolf Steiner. Ve ne riporto degli stralci: Dobbiamo passare alla vita diretta e tutto quello che vogliamo portare a scuola ci deve sostenere e vivificare. Per questo un vero insegnamento non può diventare noioso. Se un insegnamento è noioso, questo deve essere ammalato e noi ci dovremmo chiedere “che cosa ci manca in realtà, se l’insegnamento annoia il bambino?”…..Ciò che oggi agisce nel peggiore modo nella scuola è il dottore; dobbiamo superarlo, dobbiamo superare il sapere dotto, intellettuale, perché coi bambini giungiamo a dei risultati per il fatto di essere uomini, non di saper pensare… 

Credo che la nostra esperienza abbia dei messaggi significativi rispetto a noioso e a essere…Mi piace l’idea di condividerla, perchè è stata BELLA! E credo che abbiamo tanto bisogno di situazioni POSITIVE…

Caspita come è passato veloce questo anno scolastico!  Mi sembra ieri quando vivevo ed esprimevo i dubbi e anche le certezze che ci hanno guidato nel SCEGLIERE DI CAMBIARE scuola ai nostri figli…

Continua a leggere

Cambia il film!

bobinaEssere genitori è “l’attività” che più di ogni altra mi ha messo alla prova e mi ha aiutato a crescere.

Vorrei condividere quanto fin’ora mi è stato utile per gestire al meglio la mia missione educativa.

E’ stato necessario rivedere i miei riferimenti educativi interni, cioè gli schemi derivanti dai modelli che ho avuto nella mia vita (dai miei genitori, ma non solo…). Il passaggio più liberatorio (per me e per i miei figli) è stato quello di uscire dal tunnel dell’approccio “urlante”, del castigo, del fai ciò che ti dico…

Continua a leggere

2013 auguri!

Un anno stà per concludersi e un’altro è alle porte… quale miglior momento per fare un punto della situazione!

In questi giorni stò “ficcanasando” negli episodi passati più significativi: i successi, le gratificazioni, le persone che hanno camminato a mio fianco, si alternano a periodi più complessi, che hanno “dato da fare” e per questo sono stati preziosi.

Questo percorso a ritroso è utile per prendere forza dai miei errori, focalizzare la mia attenzione su ciò che voglio e continuare il mio cammino un pò più “cresciuta”!

Continua a leggere

Essere genitori…una missione speciale!

Nell’esperienza quotidiana, e nell’attività di coaching incontro sempre più spesso genitori in difficoltà. Genitori in crisi nella gestione dei piccoli, dei più grandicelli…per non parlare degli adolescenti, nei confronti dei quali si percepisce quasi una resa. Le difficoltà sono le più disparate, dalla gestione delle regole, alla comunicazione, alle aspettative disattese ai conflitti con i genitori e tra fratelli… Ciò che mi ha fatto più riflettere non è tanto l’esistenza di difficoltà in questo ambito, ma la sensazione di impotenza, di pesantezza, di sacrificio che emerge dai vissuti dei genitori.

Continua a leggere

un obiettivo importante: allenarsi al relax!

 

Effettivamente è tempo che non scrivo…sono stata in altre faccende affaccendata!!!

Infatti ho tante cose da dire che non so da che parte iniziare…

Vivo l’arrivo delle ferie come un capodanno…tante situazioni che si concludono o che si prendono una pausa…

In questi 2/3 mesi abbiamo vissuto tante esperienze con e per i nostri figli:

Continua a leggere

La scuola Steineriana: un sogno!

Sogni un luogo a misura di bambino e scopri che esiste!

Come vi scrivevo nel precedente articolo (clicca qui per leggerlo) ho vissuto un periodo di sfiducia  nei confronti della scuola, che ha guidato le mie energie nello sforzo di trovare una soluzione.
Questo articolo ha lo scopo di dare la possibilità anche ad altri genitori di trovare ciò che stanno cercando…

Continua a leggere

Genitori e scuola.

la settimana scorsa sono stata a scuola per l’incontro con i maestri e ritiro della pagella.

E’ stata un esperienza frustrante…

Ho due bambini, uno frequenta la 1° elementare e l’altro la 3°, le due riunioni si svolgevano contemporaneamente, quindi, non avendo ancora il dono dell’ubiquità, ho scelto di iniziare con la 1° elementare. Comunque mi considero fortunata rispetto ad altre mamme che hanno 3 figli, io avrei potuto organizzarmi meglio portandomi il marito, loro avrebbero dovuto chiedere anche al nonno!

Continua a leggere

Crescita personale = Excellence Coaching!

Oggi vorrei proporti questo articolo, anche se in realtà l’ho scritto un paio di mesi fa.

Durante il mio percorso lavorativo come educatrice ho frequentato parecchi corsi formativi, anche di crescita personale e credo che l’Excellence Coaching sia stato in assoluto il più efficace.

Questo modulo fa parte del Master in Coaching che ho frequentato. Mi piace l’idea di condividere questa esperienza con te, anche per gli spunti che ne puoi trarre. Ho sentito dire, in riferimento a questo corso, che è difficile da raccontare a chi non l’ha vissuto.  Beh! Vorrei smentire questa “diceria”!!!

Continua a leggere